Scegliere il miglior martinetto per il vostro camion, auto o SUV

cric martinetto

Siamo affascinati dal vantaggio meccanico dei martinetti idraulici. Un po’ di fisica unita all’ingegneria e siamo in grado di sollevare letteralmente tonnellate in più di quanto potremmo fare da soli. Allora, come scegliete il miglior martinetto idraulico per il vostro lavoro?

La ricerca del miglior martinetto idraulico per il vostro autocarro, auto o SUV generalmente vi indirizza verso due categorie: materiali di costruzione e capacità.

Scegliete il materiale giusto

  • Acciaio: più pesante, ma più resistente con un prezzo più basso
  • Alluminio: più leggero, ma non durerà a lungo e più costoso
  • Ibrido: combina componenti in acciaio e alluminio per ottenere il meglio da entrambi i mondi

Acciaio

I martinetti in acciaio sono di gran lunga i più popolari perché sono i meno costosi e i più resistenti. Il compromesso è il peso: sono anche i più pesanti.

I professionisti che optano per i martinetti in acciaio lavorano in genere nelle officine di riparazione e nelle aree di servizio dei rivenditori. Effettuano per lo più cambi di pneumatici e non devono spostare troppo i martinetti.

Alluminio

All’altra estremità dello spettro si trovano i jack in alluminio. Questi sono i più costosi e meno durevoli – ma possono pesare meno della metà delle loro controparti in acciaio.

I martinetti in alluminio sono ideali per la meccanica mobile, l’assistenza stradale, il fai da te e in pista, dove la velocità e la mobilità sono una priorità sopra ogni altra cosa. Secondo l’esperienza di Bob, alcuni professionisti dell’assistenza stradale non si aspettano che i martinetti in alluminio durino più di 3-4 mesi prima di doverli sostituire.

Ibrido

I produttori hanno introdotto i martinetti ibridi di alluminio e acciaio un paio di anni fa. I componenti strutturali importanti come i bracci di sollevamento e le unità di potenza rimangono in acciaio mentre le piastre laterali sono in alluminio. Non sorprende che questi ibridi trovino un equilibrio sia nel peso che nel prezzo.

Gli ibridi possono certamente funzionare per l’uso mobile Pro, ma gli utenti più pesanti di tutti i giorni continueranno ad utilizzare l’acciaio per la sua maggiore durata. Anche i più seri fai da te e gli appassionati di autocostruzione che cercano di ottenere un risparmio di peso come questa opzione.

Scegliere la giusta capacità

  • Trovate il peso lordo del vostro veicolo e i pesi anteriori e posteriori sull’adesivo all’interno della portiera o nel manuale del vostro veicolo
  • Assicuratevi di ottenere una capacità di sollevamento pesi maggiore di quella necessaria
  • Non esagerare – più alta è la capacità, più lento e pesante è il martinetto

I martinetti in acciaio da 1,5 tonnellate stanno prendendo piede nelle versioni più pesanti da 3 o 4 tonnellate. Ma avete davvero bisogno di così tanta capacità? La maggior parte degli utenti Pro può cavarsela con macchine da 2,5 tonnellate, ma le officine di riparazione di solito optano per almeno 3 tonnellate per coprire tutte le basi.

Il compromesso con un martinetto di maggiore capacità è un’azione più lenta e un peso maggiore. Per contrastare questo, molti martinetti a livello Pro sono dotati di un sistema a pistone a doppia pompa che si solleva sia in salita che in discesa solo fino a quando il martinetto è sotto carico. A quel punto, il martinetto bypassa una delle pompe e la velocità ritorna alla normalità.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *